La famosa scrittrice Grazia Verasani alla Spina

Il Gruppo di lettura della Biblioteca Luigi Spina organizza per giovedì 16 novembre alle ore 20,30 in via Casini 5 l’incontro con Grazia Verasani , scrittrice e cantautrice bolognese, conosciuta per i suoi romanzi e perchè dal suo best seller “Quo vadis Baby?” il regista premio Nobel Gabriele Salvatores ha tratto il film e la serie televisiva prodotta e trasmessa sulla rete satellitare SKY.

La produzione di Verasani spazia su differenti terreni artistici: giovane collaboratrice di Tonino Guerra, ha lavorato con Roberto Roversi, Gianni Celati e Stefano Benni ed altri sia nell’ambito teatrale, che musicale, che letterario.

Dal suo primo romanzo “L’amore è un bar sempre aperto” al recentissimo “La vita com’è: storia di bar, piccioni, cimiteri e giovani scrittori“, ha sperimentato con successo differenti generi: dai noir con protagonista Giorgia Cantini, investigatrice privata bolognese dal carattere molto ben caratterizzato, alle descrizioni d’ambiente e generazionali degli anni ’90 nelle vie della città, alle raccolte di racconti, al teatro di “From Medea“, che messa in scena nel 2002 da Giorgio Albertazzi, ebbe poi rappresentazioni in Francia, Germania e Stati Uniti.

Grazia Verasani collabora con giornali e riviste tra cui D di Repubblica e Io Donna del Corriere della Sera e Il Fatto Quotidiano. Nel 2014 ha tenuto una serie di lezioni sul noir in campus Universitari americani. Insegna scrittura creativa alla Bottega Finzioni di Carlo Lucarelli.

Non sarà una banale presentazione dell’ultimo libro: il gruppo di lettura “Il Pilastro della mente” ha letto i suoi testi e condiviso l’analisi delle sue opere. Tutti coloro che vorranno partecipare alla serata avranno l’opportunità di ascoltare una brava autrice e le domande competenti e documentate di un pubblico di veri lettori.

Testo di Claudia Boattini
Foto dal sito         http://www.graziaverasani.it