Piano freddo.Date le condizioni atmosferiche non possiamo non conoscerlo….

Il freddo è arrivato sul serio e ci mette tutti un po’ in crisi.Se siamo persone che devono continuare il loro ritmo di vita regolare le cose si complicano….scuole chiuse o a rischio di chiusura, trasporti più complicati, soprattutto per chi non abita in città, rischio di scivolare e cadere se c’è ghiaccio.

In queste situazioni si complicano le cose per i senza tetto; e non dimentichiamo che, oltre a chi vive in strada, ci sono molte altre persone che vivono in situazioni a rischio, magari in auto o anche in case non riscaldate.Sono più nascoste e mimetizzate, ma ci sono per 

Per questo vi ricordiamo il Piano freddo del Comune di Bologna,attivo dal primo dicembre per l’accoglienza notturna in struttura delle persone che vivono in strada.

“La porta d’accesso per le persone è, come sempre, l’Help center che si trova nel piazzale est della Stazione Centraleaperto tutti i giorni, dal lunedì al venerdì 14.30/18.30, sabato e domenica 15.30/18.30. Questo significa che non sarà possibile presentarsi alle strutture per chiedere accoglienza ma questa verrà disposta attraverso l’Help center.
L’accoglienza nelle strutture di notte avviene dalle 19 alle 9 del mattino seguente.  Nelle ore diurne sono due i luoghi dove si può trovare riparo ad accesso libero e direttodal lunedì al venerdì presso il Laboratorio E20 di via Mauro Sarti e il sabato e la domenica presso il Centro Beltrame di via Sabatucci.

Il Piano freddo del Comune di Bologna è caratterizzato anche dall’importante collaborazione che forniscono associazioni di volontariato e organizzazioni del territorio che mettono in rete le proprie disponibilità e competenze.

Tutti possono dare una mano per mettere al riparo le persone in stato di fragilità, grazie al servizio di raccolta organizzato dal Comune tramite Asp e le cooperative che gestiscono le strutture di accoglienza.

La raccolta di coperte, sacchi a pelo e maglioni, avviene nei diversi guardaroba dei Centri servizi di Asp di: viale Roma 21, via Saliceto 71, via Albertoni 11 e via Bertocchi 12, dal lunedì al sabato, dalle 8 alle 12.

Se potete, aiutate anche voi!”