DineHome, invita uno studente internazionale a cena

Un altro modo per far conoscere il Pilastro? Invitare le persone a cena

Non è di certo un’iniziativa particolarmente difficile, ma l’idea di due nostri concittadini, i fratelli Rossella e Agostino Govoni, ha aperto le case di molti bolognesi a tanti studenti Erasmus nel capoluogo emiliano.
DineHome, così si chiama il progetto, incrocia gli studenti che si iscrivono sul portale con famiglie felsinee in base alle motivazioni fornite durante la propria presentazione sul sito
Da settembre ad oggi sono state organizzate più di centro cene ed il progetto è pronto ad essere esportato in altre città italiane come Milano, Siena, Padova e Torino.

DineHome è uno strumento utile anche per far conoscere la cultura italiana e bolognese agli studenti internazionali che spesso vivono in una sorta di “bolla”, cioé una comunità fatta di persone che si trovano nella nostra città per lavoro o studio provenienti da altri paesi dove la lingua di dialogo è solitamente l’inglese e per chi ospita un’opportunità importante per praticare lingue straniere.

Per avere maggiori informazioni e iscriversi al portale potete visitare il sito:
www.dinehome.it

Testo di Jonathan Mastellari