Auguri in dialetto al Centro Sociale Pilastro

Giovedì 13 dicembre, alle 16 Al Centro Sociale Pilastro in Via Campana 4

Ci scambieremo i primi  auguri auguri di Natale.

Il pomeriggio sarà allietato dai coro ”I amigh ed Quinto” che si esibirà in un repertorio dicanti in dialetto bolognese. Tra questi anche canzoni natalizie, anche questeovviamente  in  dialetto.

Sia che siate conoscitori di questo dialetto, sia che non lo siate, resterete stupiti dal clima di calore e magia che queste canzoni riescono a regalare a chi le ascolta.

Natale sarà  più caloroso se preceduto da questo scambio di auguri.

Per finire non mancheranno le tradizionali crescentine e il buffet, per cui sono graditi i contributi dei partecipanti (ognuno porti qualcosa che mangeremo e berremo insieme).

E’ richiesto contributo di 5 euro.

Parlando con uno dei coristi del gruppo “I amigh ed Quinto” .

Cosa significa lo strano nome del vostro coro?

Significa “Gli amici di Quinto”, dove Quinto è Quinto Ferrari, noto cantautore e musicista  dialettale Bolognese da poco scomparso.

Quindi voi cantate sempre in dialetto?

Il nostro coro fa parte dell’Associazione Culturale L’Archiginesi, che promuove lo studio e la memoria del dialetto di questa città.

Completeranno il repertorio la lettura di alcune poesie, anch’esse in dialetto, recitate da Rosanna Stagni, presidentessa dell’Associazione Culturale Dialettale “L’Archiginèsi” a cui fa capo il coro, ed infine l’immancabile “zirudella” di Piero Tabarroni.

Lascia un commento