Pilastro Docet e le sue prime attività

E’ partito sabato 9 novembre, il primo dei laboratori formativi organizzato dall’Agenzia Locale di Sviluppo Pilastro all’interno del progetto Pilastro Docet. Si tratta del laboratorio di liuteria, della durata di 150 ore, durante il quale i ragazzi impareranno a lavorare il legno, usando tutti gli strumenti necessari, per realizzare entro la fine del prossimo anno un vero e proprio violino.

Fin dalla prima lezione gli allievi hanno cominciato a sagomare e tagliare il legno, e lo strumento musicale ha già cominciato a prendere forma dalle loro mani.
Una prima piccola soddisfazione !

Pilastro Docet prosegue anche nel suo obiettivo di rivitalizzare alcuni luoghi chiave del Pilastro per creare un nuovo senso di comunità e coesione sociale, con il secondo incontro di animazione di comunità, organizzato dalla Cooperativa Accaparlante- Centro Documentazione Handicap in collaborazione con le scuole Romagnoli dell’Istituto Comprensivo 11, che si svolgerà martedì 19 novembre in due diverse zone del Pilastro.

Si tratta di un laboratorio ludico-didattico dedicato ai più piccoli per riflettere sul tema dell’ecologia, sul rispetto ambientale e sul valore della diversità che coinvolgerà gli alunni delle classi seconde delle scuole Romagnoli .

L’incontro sarà articolato in due momenti: la prima parte si svolgerà nello spazio Acer di Via D’Annunzio 19/a con la lettura animata del libro La lezione degli alberi” (di Roberto Parmeggiani ed. Massimiliano Piretti), a cura di alcuni degli educatori ed animatori con disabilità del Progetto Calamaio.

La seconda parte si svolgerà nel parco Mitilini Moneta e Stefanini, con la “Caccia al Tesoro Verde”, un momento allegro e divertente per imparare a conoscere le caratteristiche naturali dello spazio verde, le bio-diversità ambientali e quanto sia importante prendersi cura degli spazi pubblici per il benessere del parco e delle persone che lo frequentano.