Riaprono gli orti comunali

A seguito dell’ordinanza regionale decreto_66_22aprile, è stato pubblicato il regolamento delle modalità operative del Comune di Bologna  per la riapertura parziale e normata degli orti comunali.

Solo gli orti con accesso diretto saranno fruibili e non quelli in mezzo a Parchi o Giardini pubblici, ancora vietati. In San Donato San Vitale pertanto si parla di una parte degli orti di via Salgari,di quelli di via Felsina e di via Del Terrapieno oltre che della Fattoria Urbana.
L’accesso sarà consentito solo al titolare in due fasce orarie ( 8 – 12, e 15 – 19), nei giorni pari una percentuale di assegnatari degli orti pari e nei giorni dispari gli orti dispari, solo utilizzando mascherine e gel disinfettanti, oltre che assicurando la distanza di sicurezza. Sarà inoltre vietato qualunque scambio di materiali o prodotti, l’uso dei servizi igienici comuni e lo stazionamento nei vialetti per chiacchierare.

Abbiamo contattato i Presidenti delle due Associazioni che gestiscono le strutture del Pilastro e li abbiamo trovati alle prese con le opportunità e le difficoltà della nuova norma: saranno loro i responsabili della suddivisione dei turni di presenza (non facile date le variegate esigenze e necessità) e, dell’ordinato funzionamento e rispetto delle regole.
Entrambi sono impegnati per assicurare i primi accessi già da lunedì prossimo, anche se non tutti gli ortolani sono dotati di quelle tecnologie che oggi consentono di spedire le autorizzazioni allo spostamento e i nuovi regolamenti con l’aggiornamento delle norme di comportamento.
Il senso di responsabilità degli ortolani e il rispetto delle regole al fine di salvaguardare la salute propria e quella dell’intera comunità, saranno i punti di forza che consentiranno, anche nella difficoltà, agli ortolani che lo vorranno di tornare a curare il proprio orto.
Tante erbacce hanno già invaso vialetti e orti; sarà una gran fatica ma tornare a lavorare la terra sarà già un primo passo per la rinascita.

Testo di Claudia Boattini