Le finestre di Psicoradio – Lunedì 8 giungno

Continua la nostra rubrica in collaborazione con la redazione di Psicoradio, sui temi riguardanti la sfera della psicologia e della salute mentale, con due nuove clip audio.

Buon ascolto!

 Un abbraccio al telefono

Storie degli operatori della linea di aiuto psicologico “Parla con Noi”

Alcuni operatori volontari delle associazioni parenti e familiari di persone con disagio psichico ci hanno raccontato come funziona il servizio telefonico di aiuto psicologico “Parla con noi”. Maria Parraccino, dell’associazione Cristina Gavioli racconta del suo rapporto con una signora depressa e sola che, grazie a lei, ha vinto la fobia del contagio, mentre Lucia Luminasi, dell’associazione il Ventaglio di Orav, ci racconta di un ragazzo depresso che soffre l’isolamento e aspetta la sua telefonata per cominciare al meglio la giornata.

659 Depressione: l’ascolto è la medicina migliore

Psicodizionario: la depressione

Psicoradio cerca di fare un po’ di chiarezza su termini usati spesso nel linguaggio comune – anche senza conoscerne esattamente il significato.

La depressione è un’alterazione del tono dell’umore verso forme di tristezza profonda, con riduzione dell’autostima e bisogno di autopunizione. Esistono due tipi di depressione: endogena, che nasce dal di dentro senza cause esterne e depressione reattiva, che diventa patologica solo quando ad avvenimenti luttuosi o tristi si ha una reazione eccessiva”.
E’ la definizione usata da Umberto Galimberti nel suo Dizionario di Psicologia, alla voce depressione.
Ma chi ne soffre come la vive e come la affronta? Una giovane donna racconta come si possa stare meglio, attraverso le relazioni con chi sa ascoltare poiché “una cosa negativa della depressione è l’egoismo, parlare sempre di se stessi: tu sei al centro di tutto. L ’importante, è prenderne coscienza. E’ molto utile avere anche vicino figure come lo psichiatra o lo psicologo, senza però diventarne dipendenti”.