Carrello solidale, un successo del Pilastro

Tantissima è stata la solidarietà mostrata da associazioni, cittadini e aziende del Pilastro durante il periodo Natalizio, in occasione del secondo appuntamento con il Carrello Sospeso che si è concluso alcuni giorni fa, confermando l’importanza di questa iniziativa.

Nato nel maggio 2020, dalla volontà di una rete di associazioni del Pilastro per far fronte all’emergenza Covid–19 in collaborazione con il quartiere San Donato-San Vitale e con il supporto di Coop Alleanza 3.0, il Carrello Sospeso è stato riproposto per le feste Natalizie “in veste doppia”.

Due infatti sono stati questa volta i punti di raccolta di beni e alimenti di prima necessità: uno collocato all’uscita del punto Coop del Centro commerciale Meraville e l’altro alla Coop di Via San Donato 122. Tantissima è stata la generosità dei privati che, nonostante un Natale così difficile per tutti, hanno riempito i carrelli con prodotti di vario genere, poi raccolti e distribuiti a una trentina di famiglie del Pilastro segnalate dai servizi sociali del Comune di Bologna.

Le associazioni promotrici e i soci dell’Agenzia Locale di Sviluppo Pilastro e tanti cittadini hanno riempito con numerose donazioni lo spazio della nuova Casa di Quartiere Pilastro di Via D. Campana, centro di raccolta, preparazione e distribuzione dei beni. Un grande lavoro è stato fatto dalle volontarie e dai volontari, che hanno provveduto anche a consegne a domicilio per le famiglie in quarantena.

Importante il ruolo svolto dall’Agenzia Locale di Sviluppo Pilastro che da sempre promuove un dialogo fra le diverse realtà, per uno sviluppo e un miglioramento economico e sociale della zona, che ha coordinato le attività insieme alle Case di Quartiere di via del Pilastro e di Via D. Campana, e ha raccolto le donazioni di alcuni suoi soci come Granarolo spa, Romagnoli Patate, Emilbanca e Mielizia Conapi, che hanno contribuito con latte, miele, patate, cipolle, riso e tanti altri alimenti di prima necessità.

Le Coop di Via San Donato e al Centro commerciale Meraville, hanno collaborato attivamente alla raccolta, attraverso i carrelli sospesi posizionati all’interno dei negozi, che è stata inserita fra i progetti di Coop Alleanza 3.0 “Dona la spesa”.

L’insieme di prodotti così raccolti ha permesso di fornire pacchi alimentari distribuiti in due date diverse ad oltre 30 famiglie in difficoltà segnalate dal Comune di Bologna attraverso i servizi sociali ed il Quartiere. Ogni pacco conteneva oltre 5 chili di patate, 5 chili di cipolle, 6 litri di latte, 9 scatolette tonno, 1 panettone, 1 chilo di riso, 3 chili di pasta, 4 confezioni di biscotti/merendine, 4 marmellate, 2 vasetti miele, 4  di legumi, 2 barattoli di miele, 1 litro di olio d’oliva, 80 confezioni di omogeneizzati e pastina e pannolini per neonati, poi vari brik di panna, scatolame vario di pomodoro,  snack vari di latte di riso, di formaggio,  gel disinfettante,  sapone, shampoo, dentifricio, assorbenti per signora.

Vista la grande risposta ottenuta dal territorio, in un momento che continua ad essere difficile e incerto per tutti, la volontà delle associazioni promotrici del Carrello Sospeso è quella di dare continuità a questa iniziativa in collaborazione con l’Agenzia Locale di Sviluppo Pilastro, consolidando i rapporti creati e dando vita ad altri progetti di solidarietà.

Testo di Anna Dondi e Susi Realti