Le nuove regole del codice della strada 2021

Da oggi 10 novembre 2021, saranno in vigore alcune importanti modifiche al Codice della strada;

Nuove regole che modificheranno il nostro modo di giudare e di comportarci per strada.


Monopattini

Casco obbligatorio solo per i minorenni

Frecce e freni obbligatori in entrambe le ruote.

Assicurazione obbligatoria per i mezzi a noleggio.

Nessun obbligo di targa.

Limiti di velocità : i monopattini non potranno  superare il limite di velocità di 6 km/h quando circolano nelle aree pedonali.

E dovranno viaggiare a 20 km/h (non più a 25) in tutti gli altri casi.

Vietato  sostare sul marciapiede, salvo che nelle aree individuate dai comuni.

Vietato anche andare contromano.

Insomma il monopattino, come ogni mezzo o soggetto che occupa e transita in una strada, è regolamentato ed esce dalla attuale situazione di indeterminatezza

Resta un grosso dubbio:  dove potranno circolare i mezzi? La norma si presta a dubbi che Asaps e autoscuole chiedono di chiarire, ponendo un problema di sicurezza. Per come è scritta, osservano, i monopattini sembrano liberi di circolare anche su statali e provinciali, proprio come le biciclette.


Prendere la patente.

Prendere la patente sarà più semplice :

Il foglio rosa durerà un anno (oggi scade dopo sei mesi).

L’esame di guida potrà essere ripetuto tre volte, mentre ora “dopo due prove fallite continua ad essere valida la teoria ma bisogna ripresentare la domanda alla Motorizzazione e ripagare i diritti”.


Spese per scuola guida.

E’ previsto un rimboerso ( contributo massimo di mille euro) per i giovani fino a 35 anni, per chi riceve reddito di cittadinanza o ammortizzatori sociali, come rimborso per le spese della patente. Contributo non superiore al 50 per cento del totale, riconosciuto dal 1° gennaio  al 30 giugno 2022.

Ma chi lo richiede dovrà dimostrare di voler lavorare nel settore dell’autotrasporto. A tre mesi massimi dall’attestato, dovrà avere   un contratto di lavoro come conducente. 

Di fatto, a limitato parere di chi scrive, l’ultima clausola- l’aver trovato un lavoro come conducente a tre mesi dal conseguimento della patente, di fatto renderà

molto limitato il poter usufruire di tali rimborsi


Usare strumenti radiotelefonici alla guida.

Usare il cellulare mentre si guida era già un reato multabile con sospensione della patente in caso di recidiva.

E’ stato invece definito ed ampliato il tipo ed il numero di strumenti che saranno da evitare tassativamente:

non solo i cellulari ma anche “smartphone, computer portatili,notebook, tablet e dispositivi analoghi che comportino anche solo temporaneamente l’allontanamento delle mani dal volante”.


Parcheggi rosa

Sono stati istituzionalmente previsti un certo numero di parcheggi rosa con posti riservati per le donne in stato di gravidanza o per i genitori con un bambino di età non superiore a due anni.


Casco passeggero motorino

Fino ad ora multe al conducente solo se il passeggero senza casco era minorenne

Nella nuova versione, invece, la sanzione scatterà comunque, l’età del passeggero non sarà più un discrimine.

Attenzione quindi, in moto o in motorino casco obbligatorio per tutti, altrimenti paga l’autista


Passaggi a livello

Attenzione
Potranno essere installate telecamere per verificare chi passa impropriamente con le sbarre abbassate!!


Parcheggi per disabili

qualora i posti riservati ai disabili nel parcheggio siano occupati, il disabile potrà parcheggiare nei parcheggi a strisce blu gratuitamente.

Le multe per chi occupa i posti di parcheggio riservati ai disabili impropriamente sono aumentate in modo significativo. 


Dove vanno i soldi delle multe??

Ricorrenti sono le polemiche su come i Comuni utilizzino gli incassi derivati dalla riscossione delle mute.

D’ora in poi gli enti locali dovranno pubblicare una relazione annuale sulla destinazione dei relativi proventi e rendere noti tali dati sul loro sito istituzionale.

Testo di Negroni Ingrid
Immagini dal web

 

Eventi al Pilastro