Ciclopedonali senza cancelli

Diverse aree pubbliche del Pilastro sono collegate con passaggi pedonali e ciclabili che rendono il rione fruibile ad un vasto pubblico.

Tanti i ragazzi, i genitori con bimbi di tutte le età, gli sportivi che si allenano, gli amici e conoscenti che semplicemente passeggiano all’aperto, distanziati, con mascherine ma in compagnia.

Non si tratta solo di anziani o ragazzi ma di vari strati di popolazione che, complice anche la pandemia, hanno riscoperto l’importanza e l’utilità di aree non solo verdi ma anche commerciali che si sono rivelate molto utili in momenti di forti limiti agli spostamenti dettati dai protocolli sanitari.

Purtroppo alcuni di questi collegamenti, a causa della chiusura degli impianti sportivi per COVID-19, sono stati limitati se non interrotti con cancelli e riduzioni orari, a volte temporanei.

È questo il caso del passaggio pedonale/ciclabile, Ciclopedonale 11, che congiunge via Pirandello all’altezza della fermata autobus/ centro commerciale con via del Pilastro all’altezza della fermata autobus del Pilastro Vecchio. Il passaggio di fatto è stato fortemente limitato dalla chiusura degli impianti (piscina, tennis ed altro).

Il gruppo Cittadinanza Attiva Borgata Pilastro Vecchio sollecitato dai cittadini ha intrapreso una trattativa che con il Presidente di Quartiere che si è fatto promotore degli incontri, ha iniziato con la Direzione del CUSB-Record, gestore degli impianti sportivi e l’Università di Bologna, proprietaria degli impianti.

Si è cercata una soluzione che permettesse da un lato una maggiore fruibilità del Centro Commerciale Pilastro ai residenti del Pilastro Vecchio e da un altro lato una più agevole fruizione del Parco Arboreto da parte dei cittadini residenti nelle vie Pirandello, Casini e adiacenti.

Gli incontri svolti hanno portato nel gennaio 2021 alla apertura dei cancelli che erano chiusi dal marzo 2020, In orari prestabiliti ed attualmente compatibili con la parziale chiusura degli impianti.

Nel corso degli incontri si sono fatte strada ipotesi di eventuali percorsi alternativi sempre aperti, senza cancelli. Richiesta plausibile considerato che si tratta anche di un percorso ciclopedonale codificato dal Comune di Bologna come n. 11.

I cittadini viste le limitazioni orari e delle chiusure nei giorni festivi hanno condiviso l’idea e hanno sollecitato l’amministrazione comunale all’individuazione di un percorso alternativo a quello attuale che permetta il passaggio in tutte le ore senza dover allungare troppo il percorso.

Oggi siamo a conoscenza che è allo studio degli uffici tecnici comunali un percorso “pubblico sempre aperto” della Ciclopedonale 11, che unisca il parco Penelope Veronesi con l’area sportiva compresa fra il “palazzetto del pattinaggio” ed i campi di calcio, che passi all’esterno gli impianti sportivi CUSB-Record.

L’ipotesi è allo studio e il gruppo Cittadinanza attiva mantiene viva l’attenzione sul problema e ci informerà non appena ci saranno novità.

Testo di Susi Realti