Antidoti: al DOM Dentro le cose

Da venerdì 6 aprile a domenica 8 aprile alle ore 21  Laminarie presenta Dentro le cose di e con Febo Del Zozzo, lo spettacolo dedicato a “vite di un’altra fibra”, in cui si indaga la radicalità del pensiero e delle opere di autori che, con la coerenza delle loro vite e il rigore delle loro opere, hanno aperto spiragli nel vortice rumoroso in cui stiamo: Jackson Pollock, Varlam Šalamov, Constantin Brancusi.

“Figure esemplari” che hanno negato consenso alla forza cieca del potere aprendo varchi luminosi di cambiamento a cui Laminarie ha dedicato negli anni opere, performance e monografie.
Dentro le cose procede attraverso azioni inedite, tenta un nuovo punto di vista sul linguaggio scenico a partire dalla materia, dai dispositivi scenici utilizzati per visualizzare il senso della nuda azione.
La performance mette in dialogo azioni e suoni in una sintesi precisa e irriducibile incitata dal rapporto con gli oggetti. Un attore solo in scena in una disputa con le figure e la materia nella ricerca di un tempo e di un ritmo diversi, nonché in lotta con l’imprevisto e la difficoltà.

Il 6 aprile ore 19 Lucia Medri – critica teatrale del webzine Teatro e Critica – condurrà l’incontro Dialogo insediato: teorie e prassi di Laminarie dal Pilastro al Corviale.

( per saperne di più: http://combinazioni.net/index.php/category/antidoti).