Un minuto lungo 24 vittime.

E’ arrivata al Pilastro la staffetta organizzata dal Gruppo Podistico di Castel Maggiore con l’Associazione Vittime della Uno Bianca.

Un percorso iniziato alle 8 del mattino che ha fatto dolorose tappe in quella che è diventata la più mostruosa via crucis dei nostri giorni, che ha visto cadere ogni volta istituzioni, valori e umanità a scapito di 24 vittime e innumerevoli feriti.

Davanti al cippo di Mauro, Otello e Andrea hanno sostato persone delle istituzioni, del comando dei Carabinieri e semplici cittadini del Pilastro e non, insieme agli atleti in attesa di partire per la sede della commemorazione.

In quel minuto di commozione e strazio è stato inevitabile notare questo gruppo di ragazzi, alcuni dei quali sicuramente non erano nemmeno nati in quegli anni, ed è stato toccante vedere lo sgomento dei loro sguardi, lo stesso nostro che quei fatti li abbiamo vissuti.

E’ giusto ricordare, sempre!

Testo e foto di  Anna Dondi